Taggato: ricerca

0

Il Lush Prize, contro la sperimentazione animale, premia 2 ricercatori italiani

Lush Prize è il più importante premio del mondo riservato al settore della sperimentazione medica non animale. Tra i vincitori, provenienti da 10 Paesi, i ricercatori italiani Alessandro Polini e Nikolas Gaio: il primo impegnato nella lotta contro la SLA, il secondo nella ricerca per le cure personalizzate, entrambi hanno sviluppato modelli di tecnologia avanzata che permettono precisione scientifica e superamento dei test sugli animali o su gli uomini

0

Diventare senzatetto. Simulazione empatica

Vivere l’esperienza dei senzatetto attraverso la realtà virtuale crea nei loro confronti un’empatia profonda e duratura. Questo il risultato di uno studio costituito da 2 ricerche condotta dalla Stanford University su un variegato campione di oltre 560 persone di ogni fascia di età e 8 etnie diverse. E i risultati sono tangibili

0

Fattore D. Il lato oscuro della personalità

Ricercatori danesi e tedeschi si sono chiesti se esista un origine comune del male umano; un fattore che ci spinge a concentrarci sui nostri bisogni, senza curarci del prossimo e del contesto in cui viviamo. Lo studio pubblicato sulla rivista sulla rivista ‘Psychological Review’ rileva il Fattore D: la tendenza generale dell’essere umano a massimizzare l’interesse individuale senza prendere in considerazione la ricaduta del loro comportamento su chi li circonda

0

La causa della morte di Caravaggio. Uno storico cold case

Sulla misteriosa causa della morte di Michelangelo Merisi, il famosissimo pittore noto con il nome di Caravaggio, sembra fare definitivamente luce l’esito di una ricerca condotta da investigatori scientifici italiani e francesi dell’istituto marsigliese l’IHU Méditerranée Infection, sui resti attribuiti al pittore per l’85%. Lo studio è stato pubblicato dalla rivista scientifica ‘Lancet Infectious’

0

Il meccanismo cognitivo perfetto della cooperazione sincronizzata dei delfini

I delfini sanno come cooperare tra loro e, quando è necessario, portano avanti un compito sincronizzandosi con una precisione come nessun’altra specie di animali selvaggi al mondo fa. A rivelarlo sono i risultati della ricerca condotta dall’australiana UWA University insieme all’istituto statunitense Dolphin Research Center, pubblicata sulla rivista Proceedings of the Royal Society B.

0

Notte Europea dei ricercatori. Le città si accendono di scienza

Progetti europei per celebrare il 28 settembre 2018 in tutta Europa la nuova edizione della Notte Europea dei Ricercatori. Dall’Islanda ad Israele, 12 milioni di euro per il finanziamento di 55 progetti per tutta Europa, nell’ambito del programma europeo per la Ricerca Marie Skłodowska-Curie. Dei 55 progetti selezionati tra i 128 presentati, 9 sono italiani