Il Pakistan minacciato dall’arsenico naturale nell’acqua potabile

Studio svizzero arsenico acqua potabile PakistanUno studio, realizzato dall’Istituto svizzero Eawag, ha rivelato la presenza di arsenico naturale nelle acque provenienti dalle falde freatiche che forniscono l’acqua potabile in Pakistan, mettendo in pericolo la salute dai 50 ai 60 milioni di persone. Lo comunica lo stesso centro di ricerca in un comunicato pubblicato dal portale del Governo svizzero, dove viene dichiarato che, per la prima volta, si è dimostrata la dimensione della “calamità” che minaccia l’intero Pakistan.

I ricercatori svizzeri hanno analizzato 1200 campioni delle acque sotterranee attraverso un programma informatico sviluppato in conformità a criteri geologici e idrologici.

I risultati delle analisi indicano che la diffusione dell’irrigazione aumenta la concentrazione di arsenico naturale e hanno permesso d’individuare come nella pianura lungo il fiume Indo e dei suoi affluenti, zona densamente popolata, la concentrazione supera il limite raccomandato dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). (Fonte: Efe)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *