L’elettrochimica mondiale si riunisce a Bologna

Dal 2 al 7 settembre 2018 il Nuovo Polo Congressuale di Bologna ospiterà il 69° Congresso Annuale dell’International Society of Electrochemistry (ISE) al quale parteciperanno oltre 2mila scienziati e tecnologi provenienti da tutto il mondo.

Bologna, giacché sede dell’università più antica del mondo occidentale, si fa essa stessa testimone del tema centrale del Congresso L’elettrochimica dalla conoscenza all’innovazione, ossia la continuità tra la cultura accademica e il progresso tecnologico, per affrontare gli aspetti fondamentali dell’impatto sempre più crescente dell’elettrochimica in settori quali l’energia, la salute, i beni culturali e l’ambiente.

Il programma comprende 5 conferenze plenarie, 11 award lecture,  oltre 50 keynote lecture che riferiranno delle più recenti conquiste della ricerca elettrochimica e 2300 comunicazioni orali o poster.

Tra gli ospiti illustri figura Steven Chu, premio Nobel per la Fisica 1997 e Segretario dell’Energia Usa dal 2009 e il 2013, che sarà il protagonista di una delle 5 conferenze plenarie con l’intervento dal titolo Il ruolo dell’elettrochimica nella lotta al cambiamento climatico.

Per saperne di più consultare il sito: 69th Annual ISE Meeting 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.