College britannico femminile apre alle studentesse transgender

Il college femminile di Cambridge (Regno Unito), Murray Edwards, cambia le sue politiche e le sue regole aprendosi alla fluidità di genere e ammette le trans ai suoi corsi.

Per Barbara Stoching, preside del college, è una decisione che rientra nella stessa missione dell’istituto: riconoscere “il diritto di studiare a tutte coloro che si identificano come donne”, sottolineando come “le rigide identità di genere nuocciono alle società e agli individui”.

La decisione del college britannico segue una prassi iniziata negli Usa dal 2014, dove diversi colleges femminili, tra i più prestigiosi del Paese, hanno incluso allievi transgender o come il Wellesley, aperto anche a studenti nati donne ma che non s’identificano né come femmine né come maschi.

Tutti gli istituti che hanno intrapreso questa strada concordano nel definire la loro scelta come “un aggiornamento della propria missione” e non come una rinuncia a essa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *