A Christmas Carol. Il libro più fortunato di Charles Dickens

Ogni anno, in prossimità del Natale, The Morgan Library di New York espone il manoscritto originale di A Christmas Carol, noto in Italia con i titoli di Canto di Natale o Racconto di Natale.

Charles Dickens (1812 – 1870) lo scrisse in sole 6 settimane, a partire dall’ottobre 1843 e terminandolo in tempo per la pubblicazione natalizia (il 19 dicembre), che fu a sue spese per l’editore Chapman & Hall, con le illustrazioni di John Leech.

Secondo gli accordi tra lo scrittore e l’editore, al primo sarebbero andati i profitti delle vendite, mentre il secondo avrebbe ricevuto una commissione fissa per i successivi costi di stampa.

Canto di Natale, appena uscito, vendette 6mila copie e fu il libro di maggior successo delle festività del 1843. Continuò ad essere comprato anche nell’anno successivo ma non quanto Dickens avesse sperato, soprattutto in proporzione agli elevati costi di pubblicazione.

Oggi, a 176 anni dalla sua pubblicazione, grazie anche alle rivisitazioni e rappresentazioni della Disney, continua ad essere uno dei più fortunati libri di Charles Dickens.

 

Immagine tratta dalla pagina Twitter de The Morgan Library – New York

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.