Azzedine Alaïa. A Londra l’ultima idea dello stilista scultore

Il 10 maggio 2018 sarà inaugurata a Londra, presso il Design Museum, la mostra concepita dello stilista Azzedine Alaïa prima della sua scomparsa, avvenuta nel novembre 2017. L’originalità dell’esposizione risiede nei capi creati dal disegnatore e sarto, allestiti come parti di un unico gruppo scultorio.

Un concetto artistico che riflette appieno la peculiarità di Alaïa che, ottenuto il successo commerciale, non ha più voluto piegarsi alla tirannia del mondo della moda. Ignorando gli appuntamenti delle passerelle, poteva impiegare anche anni per le sue creazioni, rigorosamente cucite a mano, dopo che lui stesso aveva tagliato i modelli.

Un sarto-artista Azzedine Alaïa, amico dello scrittore e politico André Malraux e del pittore Joan Miró, nato a Tunisi, ma trasferitosi a Parigi alla fine degli anni ’50 del Novecento.  Dopo aver lavorato per i grandi come Dior, Laroche e Mugler, negli anni ’70 aprì il proprio atelier, nel 1980 creò la prima linea pret-a-porter e nel 1984 venne premiato per la miglior collezione dell’anno e nominato miglior stilista dell’anno.

Nel 2015 i suoi abiti-scultura sono stati esposti a Roma.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *