In bici per l’Europa per ricordare che unione significa pace

Sono partiti da Roma per la loro 2° spedizione, in giro per l’Europa, per promuoverne i valori, primo fra tutti la pace. A piedi o con le loro biciclette la coppia francese Claude e Sylvie Khun, auto – battezzatosi i Syclau girano il Continente per esprimere la loro fede sull’Unione Europea e per convincere i cittadini a votare alle prossime elezioni di maggio.

Un’avventura iniziata nel 2017 e che raccontano, tappa dopo tappa, nel blog Les voyages des Syclau. Ma l’idea risale a un anno prima, a quando nel 2016 – l’anno della Brexit- mentre si trovavano negli Usa sentivano il presidente Donald Trump ripetere che la Brexit (l’uscita dall’Unione del Regno Unito) era una cosa buona. “Per noi che siamo profondamente europei – ricordano – ascoltarlo era insopportabile”.

Quindi, nel 2017, in occasione del 60° anniversario dell’Unione, hanno deciso di partire con le loro biciclette per la prima spedizione che li ha portati dal Portogallo a Strasburgo, complessivamente in 14 capitali europee, con una missione “continuare a preservare l’Europa unita e democratica”, consapevoli che “non è perfetta”, che “tra i Paesi dell’Unione ci sono molte differenze, ma è la nostra casa e la dobbiamo difendere da chi la vuole dividere”.

Nella Capitale italiana – importante dicono i Syclau, perché è qui che sono state gettate le basi dell’Unione – hanno incontrato la responsabile dell’Ufficio del Parlamento europeo, Valeria Fiore, alla quale hanno dichiarato la loro profonda convinzione: “Per noi, l’Unione europea è il garante della fraternità tra i popoli. Il nostro desiderio è di trasmettere questi valori ai nostri figli ed alla gioventù europea. Vogliamo cosi incoraggiare ogni cittadino europeo a votare perché l’Unione europea viva”.

Lasciata Roma il 9 aprile 2019, i Syclau sono diretti a Fiuggi e poi Cassino, Benevento, Sant’Agata di Puglia, Matera e Brindisi entro il 20 del mese. Da qui si sposteranno ad Atene e, quindi, proseguiranno per l’Europa dell’Est e raggiungeranno Stoccolma.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.