India. Il Partito Nazionale delle donne

Nasce in India il partito politico interamente al femminile. Si tratta del National Women Party fondato da Shweta  Shetty, paladina dei diritti civili. La nuova formazione è stata presentata alla stampa il 18 dicembre 2018 a New Delhi.

Ispirato al partito delle suffragette statunitensi dell’inizio del secolo scorso e dal quale mutua il nome, secondo le parole della sua fondatrice il National Women si prefigge di dare voce a tutte le donne, soprattutto alle più deboli.  Infatti, si propone di raggiungere e garantire la rappresentanza del 50% delle donne sia in Parlamento sia, progressivamente, in ogni istituzione e realtà della vita pubblica.

“Tra le prime battaglie nell’agenda del partito figura la battaglia per le quote rose e il contrasto alle molestie nei posti di lavoro” ha specificato Shweta Shetty ,accompagnata da Pooja vittima di violenza domestica e da Ritu, sopravvissuta a un attacco d’acido.
“Le questioni femminili vengono sollevate soltanto  durante la festa della mamma, la giornata delle donne o  le campagne elettorali – ha incalzato la fondatrice, per concludere – ecco perché, in un sistema politico dominato dagli uomini, è importante un partito di tutte donne”.

Medico di professione, la trentaseinne Shetty dirige un’ONG a Hyderabad capitale dello Stato di Telangana, nell’India Meridionale.  Ha gettato le basi del National Women Party nel 2012 e ora è pronta a candidarlo per le prossime Elezioni generali per la Camera Bassa (Lok Sabha) del Parlamento indiano, che si terranno nella primavera del 2019.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.