Lexie, la ragazzina che ha visto tutto il mondo

Tutto il mondo in una ragazza. Questo è Lexie Alford, la ventunenne californiana che lo scorso 31 maggio è entrata nel novero dei Guinness Word Record: è infatti la persona più giovane ad aver visitato tutti i 196 Paesi del Mondo.

Ma non è il suo essere entrata nel Guinness ad essere un motivo di interesse da Abba. La sua in effetti è una storia un po’ particolare: californiana, figlia di due genitori che sono i titolari di una avviatissima agenzia di viaggi, anche se Lexie ci tiene a dichiarare d’esseri autofinanziata tutti i viaggi fatti, è evidentemente una ragazza fortunata con possibilità non comuni.

Ma nemmeno questo è – a questo punto ovviamente – un motivo di interesse da Abba. Il motivo per il quale vi abbiamo voluto raccontare la sua storia è, in realtà, il modo con il quale l’ha vissuta.

Perché Lexie Alford ha sin dal primo momento nel quale le è venuto in mente questo progetto incredibile voluto che fosse estremamente social. Lo ha fatto, si direbbe, appositamente per raccontarlo. Non con la spocchia della ragazzina ricca: con gli occhi interessati di una cittadina del mondo.

Ci piace insomma raccontare la sua storia perché dimostra che non ci sono pregiudizi che tengano: puoi essere una ragazzina ricca, “viziata”, bella quanto vuoi, ma per fare il giro del mondo come lo ha fatto lei ci vuole un carisma non comune.

Il suo account instagram è balzato in pochissimo tempo a quota 272mila followers. Un numero ragguardevole, che ha fatto schizzare i cuoricini espressi alle sue foto da qualche migliaio (come quelli che raccoglievano i suoi scatti a novembre 2018), a diverse decine di migliaia delle ultime istantanee. Nelle quali c’è un minimo comune denominatore: Lexie, sempre presente, con un gran sorriso.

I paesi che le sono piaciuti di più sembrerebbero essere quelli islamici, lontani, percorsi: lo possiamo supporre dalla quantità di foto pubblicate, perché Lexie non si lascia andare né a classifiche, né a considerazioni se non positive. I suoi commenti alle sue foto sono sempre entusiastici, e fanno sentire il sapore della ragazzina che viaggia, e che è felice di farlo per incontrare nuovi luoghi, nuove situazioni, soprattutto nuove persone.

Lexie, ad esempio, sul suo profilo ha pubblicato una foto che la ritrae in Giordania nel giorno del suo ventesimo compleanno. Come spesso accade, ha deciso di viaggiare da sola ma era la prima volta che festeggiava in solitudine. Per questo ha pubblicato sotto la foto una lunga didascalia in cui scrive:

Mettermi in contatto con la mente aperta, esplorare il mio ritmo e avere il tempo di sedermi e riflettere in un posto straniero è una delle cose più significanti che io abbia mai fatto per me stessa come donna. Ho iniziato lentamente a imparare come essere sola senza essere sola.

La sua forza, che le è valsa questo articolo su Abba, Lexie la sprigiona lanciando messaggi positivi che fanno riflettere soprattutto le giovani donne insegnando a viaggiare da sole e divertirsi, esplorare il mondo e coglierne ogni dettaglio e non temere di sentirsi in pericolo anche nei Paesi più disagiati. Perché soprattutto in questi ha trovato la bellezza dell’esperienza.

Il suo bel sorriso e il suo fisico snello diventano così ambasciatori di una generazione che non ammette confini, né steccati. Sicuramente, il suo essere una giovane, bella, ricca californiana l’ha aiutata. Ma lo abbiamo già detto: Lexie è cittadina del mondo. Come vogliamo sentirci, probabilmente, noi 272mila, i suoi followers…

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.