È climate strike la parola dell’anno 2019

Climate strike, ossia sciopero per il clima è stata nominata dal Collins Dictionary, word of the year, l’espressione dell’anno 2019.

L’azione di Greta Thunberg che ha generato il movimento Fridays for Future con le sue manifestazioni globali di protesta contro l’apatia della politica nell’adottare le misure per fermare il riscaldamento globale, ha lasciato il segno anche sotto l’aspetto semantico che riflette il momento storico in corso.
E quindi i lessicografi del Collins Dictionary, nello stilare l’elenco dei 10 termini nuovi e di grande impatto, hanno premiato climate strike, sciopero climatico definendola come “la forma di protesta in cui le persone si assentano dalla scuola o dal lavoro per partecipare a manifestazione che richiedono azioni per contrastare i cambiamenti climatici”.

L’espressione dell’anno 2019, come ci ricorda The Guardian. com, è stata usata per la prima volta nel 2015, quando, nel corso della Conferenza delle Nazioni Unite sul clima (la COP 21 che ha prodotto i famosi Accordi di Parigi), ci fu una manifestazione di massa. Ma è diventata famosa a livello globale nel 2018, allorché l’attivista svedese Greta Thunberg ha deciso di saltare la scuola ogni venerdì, per protestare davanti al Parlamento del suo Paese.

L’immagine di Greta sola seduta sul marciapiede accanto al cartello Sciopero per il clima, scritto naturalmente in svedese, ha presto assunto fama mondiale, riuscendo a coinvolgere gli studenti e studentesse di tutto il mondo. All’ultimo sciopero mondiale  – (il terzo in pochi mesi) – giorno culmine della settimana d’iniziative chiamata Global Week for Future svoltasi nel settembre 2019 – hanno aderito 6 milioni di persone.

Milioni di persone che si stanno preparando per il quarto sciopero mondiale per il clima, che si svolgerà il 29 novembre 2019.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.