Premio Carlo Magno per i giovani

premio-carlo-magnoQuanto si sentono europei i giovani? Torna il premio Carlo Magno che mira a promuovere il sentimento e la ragione di essere europei. Un’opportunità per i giovani.

Il premio

Il Premio europeo Carlo Magno della gioventù viene assegnato ogni anno dal Parlamento europeo congiuntamente alla Fondazione del premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana.

I progetti possono essere presentati da singole persone o, preferibilmente, da gruppi. Devono essere progetti che promuovono la comprensione a livello europeo e internazionale, favoriscono lo sviluppo di un sentimento comune di identità e integrazione europea, forniscono modelli di comportamento per i giovani che vivono in Europa e offrono esempi pratici di europei che vivono insieme formando un’unica comunità.

Per partecipare, bisogna avere tra 16 e 30 anni ed essere impegnato in qualche progetto di respiro europeo. L’obiettivo è mettere in risalto quelle attività che mettano in pratica il sentire comune europeo, lo sviluppo di una comunità coesa e la promozione di esempi pratici di cittadini europei che vivono insieme.

Il premio per il miglior progetto è di 7.500 euro, il secondo di 5.000 euro e il terzo di 2.500 euro. I tre vincitori finali riceveranno anche l’invito a visitare il Parlamento europeo (a Bruxelles o a Strasburgo).

Un rappresentante di ciascuno dei 28 vincitori nazionali sarà invitato per alcuni giorni ad Aquisgrana (Aachen), dove potrà partecipare a vari eventi, tra cui la cerimonia di consegna del premio della gioventù, che si svolge sempre due giorni prima della festività dell’Ascensione, giorno in cui viene assegnato il prestigioso Premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana.

Il progetto deve rappresentare lo spirito europeo promuovendo la comprensione tra gli stati, favorire lo sviluppo di un’identità comune aperta all’integrazione e fornire esempi pratici ai giovani sul vivere insieme come un’unica comunità.

I vincitori delle edizioni precedenti sono stati premiati per progetti focalizzati agli scambi di giovani ed eventi nel campo dello sport, delle arti o della cultura; o anche progetti online di dimensione europea.

Tra i premi delle edizioni precedenti ricordiamo il premio italiano per il progetto InteGreat, creato e promosso dall’AIESEC con l’obiettivo di collegare giovani provenienti da tutta Europa affinché possano far fronte all’attuale crisi dei rifugiati, favorendo l’integrazione di questi ultimi nelle comunità locali e fornendo loro gli strumenti necessari per avere un ruolo attivo della società europea.

Partecipanti al progetto: giovani volontari internazionali coinvolti nel processo di accoglienza e integrazione dei rifugiati; durata di sei settimane; possibilità di coinvolgere scuole e comunità locali.

I progetti presentati al concorso devono essere stati avviati  conclusi tra il 1° gennaio 2016 e il 30 gennaio 2017  o essere ancora in corso. Non sono ammissibili progetti che sono soltanto nella fase di pianificazione e non sono ancora iniziati.

Per la lettura dei progetti dell’anno scorso vi inviamo a leggere il documento Premio Carlo Magno della gioventù 2016

Il termine per la presentazione delle candidature è il 30 gennaio 2017.

Per partecipare, leggere attentamente il regolamento del concorso.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *