Alla scoperta dell’Italia. Meeting Suisse & Europe

Per il secondo anno, il 20 febbraio 2018,   è stato presentato il programma Discover Italy- Meeting Suisse & Europe che promuove la fiera del turismo e che vede protagoniste tre cittadine della Riviera di Levante: Chiavari, Sestri Levante e Framura.
Sarà un workshop internazionale ove verranno illustrate le qualità più interessanti dei tre paesi. Dalle bellezze naturali e del paesaggio, dall’organizzazione dell’intrattenimento, dall’esposizione   dei prodotti locali sia nell’ambito alimentare che artigianale. Saranno giornate di business con operatori turistici svizzeri e del centro Europa. Il 2017 ha registrato un incremento di visitatori e di presenze sul territorio e visti i risultati occorre non fermare questa onda positiva.

Unendo, quindi, le forze degli albergatori di Sestri Levante di Chiavari e di Framura si potrà formare un triangolo interscambiabile di proposte allettanti e bellissime. Oltretutto verrà offerta agli agenti di viaggio la possibilità di visitare altre località liguri quali la “perla” Portofino e le 5 Terre “patrimonio dell’umanità” Muoversi in una stretta lingua di terra, bagnata dal mare, coronata da montagne, ed ove piccole comunità riescono ancora a vivere in frazioni che fanno del territorio un presepe, sarà, per i turisti che verranno, uno scoprire e così ricordare qualcosa che potrebbe scomparire, ma che grazie al forte carattere dei suoi abitanti si è imposto di conservare il più a lungo possibile.  I tre sindaci quindi lavoreranno a braccetto, cancellando le rivalità preesistenti, nate forse principalmente da un campanilismo calcistico, e faranno, come si suol dire, “gruppo” affinché tutta la Regione Liguria abbia a beneficiarne.

Dal 23 febbraio 2018, presso l’ex Convento dell’Annunziata di Sestri Levante, prenderà il via  questa mostra – fiera del turismo di qualità e il suo richiamo valicherà le Alpi perché sarà in grado di somigliare ad un eco che, speriamo, si possa ascoltare all’infinito. L’Italia può e deve vivere grazie alle sue bellezze naturali, alla sua arte, ai suoi sapori, alla sua cultura perché con queste sue prerogative è sempre riuscita a farsi amare e conoscere nel mondo.

La bellezza sconfigge sempre il muro dell’omertà, fa crescere la voglia di riflettere perché non c’è altra magia che le stia al pari. Promuovere dunque la nostra Italia garantisce anche un futuro migliore alle nuove generazioni, ecco perché progettare, osare e presentare ciò che si è costruito nel passato e migliorato nel presente, fa sì tutti siano consapevoli e credano in un mondo migliore. Non si deve perdere l’autobus  per crescere, non sentirsi appagati per quanto si è fatto e consegneremo il testimone del domani in mani sicure.

 

 

Foto di copertina: l’ex Convento dell’Annunziata e panoramica di Sestri Levante

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *