Forum PA CALL for ideas

Forum PAInnovazione e Pubblica Amministrazione non sempre viaggiano sullo stesso binario ed è proprio per potenziare questo binomio che il Forum PA ha ideato l’iniziativaFORUM PA Call4ideas: Le startup per innovare la PA”, con l’obiettivo di promuovere le idee imprenditoriali innovative che possano apportare un autentico vantaggio in termini di servizi alla Pubblica Amministazione e pertanto ai cittadini.

Il Forum della Pubblica Amministrazione è un appuntamento annuale che costituisce un punto di incontro e collaborazione tra pubblica amministrazione, imprese, mondo della ricerca e società civile.

Si sono previste 10 categorie per rendere più in linea con i tempi e le esigenze dei cittadini e degli stessi impiegati PA:

  • Cloud computing e razionalizzazione del patrimonio infrastrutturale

  • Dematerializzazione e digitalizzazione dei processi amministrativi

  • Controllo e monitoraggio spesa pubblica

  • Il digitale per la promozione del settore turistico e dei beni culturali

  • Internet of Things

  • Mobile Payment & Commerce

  • Sanità elettronica

  • Soluzioni per gli enti pubblici locali

  • Soluzioni per migliorare la comunicazione tra amministrazioni locali e centrali e cittadini e imprese

  • Soluzioni basate sul Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale (SPID) 30

Posso partecipare sia gruppi di lavoro che start up. La scadenza per presentare le proposte progettuali è il 30 aprile 2016.

Ogni candidatura deve indicare un referente principale e contenere due documenti.

Il concorso è ideato e promosso da FPA, la società che da oltre 26 anni organizza FORUM PA, in collaborazione con Startupbusiness, la testata dedicata all’ecosistema startup del gruppo Digital360, PoliHub, l’incubatore del Politecnico di Milano, e Camera di Commercio di Roma.

La giuria è composta da rappresentanti di FPA, PoliHub, Startupbusiness e Partners4Innovation che selezionerà le 12 proposte più interessanti che saranno invitate a partecipare alla 27° edizione di  FORUM PA 2016, l’annuale evento di riferimento per il settore pubblico, che si terrà dal 24 al 26 maggio presso il Palazzo dei Congressi di Roma.

I progetti finalisti potranno presentarsi ad una platea di potenziali clienti e investitori, raccontando la propria idea innovativa nell’ambito di uno degli appuntamenti del programma congressuale di FORUM PA 2016 ed accedere agli spazi di networking per incontrare i potenziali buyer o investitori.

FPA, Startupbusiness e PoliHub si riservano di scegliere, tra i 12 selezionati, dei progetti che potranno accedere gratuitamente a un periodo di tre mesi di incubazione presso il PoliHub, proporre il proprio progetto grazie alle attività svolte da FPA, PoliHub, Startupbusiness, EconomyUp e le testate del gruppo Digital360 ed essere coinvolti come “partner” nei progetti di innovazione portati avanti da FPA durante l’anno.

“Lo scorso anno abbiamo raccolto oltre 100 candidature in un solo mese – sottolinea Gianni Dominici , Direttore generale di FPA – un ottimo risultato, anche per la qualità dei progetti arrivati, tant’è vero che la scelta fu molto difficile e selezionammo alla fine 12 vincitori invece di 10. Anche quest’anno ci auguriamo di riuscire nel nostro obiettivo, che è soprattutto quello di far parlare due mondi, quello delle imprese innovative e della PA, che di solito non dialogano tra loro, affinché nascano nuove opportunità per lo sviluppo dei territori”.

Per partecipare è necessario compilare il form di registrazione disponibile sulla piattaforma FORUM PA Challenge , allegando la documentazione del progetto richiesta dal Regolamento.

Vi evidenziamo che per il Forum PA 2016 il discorso di apertura sarà tenuto dal guru della new economy, Jeremy Rifkin che prendendo spunto dal suo ultimo libro “La società a costo marginale zero“, sui temi inerenti l’innovazione, l’economia collaborativa,  il ruolo della amministrazione pubblica in una società ibrida in cui la produzione sarà in buona parte diffusa e basata sul Commons collaborativo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *