Costruiamo la medicina e la biologia della riproduzione umanizzata

Dal 14 al 16 dicembre  2017 a Roma avrà luogo il primo Congresso nazionale della Società Italiana della Riproduzione Umana (SIRU). Tutti sono chiamati all’appello: ginecologi, embriologi clinici ed andrologi ma anche psicologi, ostetriche, genetisti, biologi nutrizionisti, medici dei consultori, associazioni dei cittadini-pazienti e medici di medicina generale.

Un confronto multidisciplinare mai visto prima allo scopo di realizzare l’ambizioso progetto della SIRU di riunire tutte le figure professionali che intervengono nel processo riproduttivo, allargando i confini della Medicina e Biologia della riproduzione per consentire un approccio globale e non segmentato. Il sogno che vuole diventare realtà per i professionisti della SIRU è vedere la Riproduzione Umana in Italia discutere e confrontarsi non solo su questioni tecniche e “numero di Cicli”, ma mettere prima di tutto in risalto le problematiche dirette e indirette che vive la persona-paziente e la coppia che ha deciso, liberamente e consapevolmente, di costituire una famiglia con figli.

2 Letture Magistrali (Ana Glasier dell’OMS e Richard Sharpe, rivista internazionale Human Reproduction); sei Pre-Congress; sedici GIS (Gruppi di Interesse Speciale); 7 sessioni Plenarie e ben 18 sessioni parallele; un Codice Etico SIRU e delineazione di linee guida clinico-scientifiche nazionali, condivise e scritte dagli operatori: sono questi i ‘numeri’ messi in campo dalla SIRU con l’obiettivo di costruire la nuova Medicina e Biologia della Riproduzione Umana Italiana.

Il Congresso dal titolo Costruiamo la medicina e la biologia della riproduzione umanizzata, sarà presieduto dai dottori. Antonino Guglielmino,  Paola Viganò, e Luigi Montano e si svolgerà presso l’  Hotel NH Roma Villa Carpegna in Via Pio IV, 6, Roma.

Per consultare il programma completo andare sul link www.pmaumanizzata.com.  (agenzia:Downtownpress)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *