#Verdealmare. Uno spaccato della natura allo stato puro

Se la manifestazione Euroflora di Genova è stata il ‘battistrada’ per gli amanti dei fiori e delle piante, altre città hanno programmato ed organizzato tante iniziative simili, affinché la conoscenza e la consapevolezza dell’arte del giardinaggio possa far parte della sensibilità di ognuno e lo sproni a capire quanto può arrecare gioia vedere crescere proprio il verde, i colori, gli ortaggi e i frutti.

Così unendo assieme tante associazioni, patrocinate da ADSI (Dimore storiche italiane), AIAPP (Ass. Architetti Paesaggisti), APGI (Parchi e Giardini d’Italia), AGI (Garden Club Genova) SIA (Ass. It. Arboricultura), Slow food di Genova, Golfo Paradiso, dei Poeti, 5 Terre, Val di Vara, Riviera Spezzina e Myplant e Garden, dal 26 al 27 maggio 2018 si terrà a Sestri Levante, al Parco Mandela, una manifestazione chiamata Verdealmare. Sarà un invito per tutti coloro che vorrebbero avere un giardino, un orticello sotto casa, e scoprire come il vivere all’aperto e a contatto con fiori e piante, può far diventare tutti più curiosi.  E riappropriandosi di attrezzi, di palette, forbici, tronchesi, zappe e terriccio, sarà come rivedere le figure di un tempo, quando il nonno ci portava nell’orto a cogliere frutti e verdure che erano spesso il solo companatico giornaliero.

Saranno visibili non solo fiori o piante, ma anche frutti antichi e ritrovati grazie alle ricerche e alle collezioni preziose dei migliori vivaisti italiani, modi e mezzi con i quali si imparerà ad arredare i terrazzi.

Non mancheranno le offerte dei prodotti biologici del territorio ligure ed ogni piccola comunità porterà a conoscenza del visitatore il cibo che fa parte del Slow food.

Chi  potrà giovare di tante novità saranno sicuramente i bambini cui saranno impartite nozioni sulla botanica,  condotti a visitare i migliori giardini privati della zona, ed ogni loro passeggiata sarà animata da letture adatte ad ogni età.

In piccola scala, si potrà vedere uno spaccato della natura allo stato puro, un habitat semplice in un contesto meraviglioso come solo il mare ed il verde uniti insieme possono offrire. Non ci stancheremo mai di dire che sono gli occhi dei più piccoli a vedere e saper apprezzare ciò che è bello, chiamiamola forse la loro prima “libertà”.

Ecco perché educare a essere liberi di vedere sarà un insegnamento che non andrà mai perduto.

 

Foto di copertina: marina del pittore Adriano Galasso

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.