La crescita del mercato del libro e la decrescita (infelice) dei lettori

Dati AIE 2016Italiani popolo di scrittori che non leggono, raccontava Simone Ballocci su abbanews, già nell’ottobre 2016.   Una situazione confermata dai dati pubblicati dall’Associazione Italiana Editori concernenti l’anno 2016, che ci riferiscono di un incremento del mercato del libro del 2,3%, pari a 1283 milioni, ma di una diminuzione del numero di lettori del 3,1%, rispetto all’anno 2015.

I dati indicano i libri di carta, e-book e audiolibri comprati attraverso i seguenti canali: librerie, librerie on line e GDO (Grande distribuzione organizzata).

Fra i lettori rimane stabile il numero dei grandi lettori, confermato il primato della fascia giovane che legge più della media nazionale, mentre subisce una flessione la fascia del lettore occasionale – il cosiddetto lettore debole – che legge almeno un libro l’anno.

Cresce la lettura dai dispositivi digitali che raggiunge il 10% della popolazione; arranca il tradizionale e- reader (e-book letto sul computer o sul lettore) con il 7,3%, mentre si diffonde sempre di più l’uso dello smart-phone con il 64,8%, seguito dal tablet con 28,3%.

La classe dirigente italiana purtroppo legge poco.  Il 38,6% di dirigenti, imprenditori e liberi professionisti dichiara di non aver letto alcun libro nel corso dell’anno, fra questi il 25% è laureato. Solo 11,6% legge più di 12 libri l’anno.

La libreria si conferma come il luogo preferito per acquistare un libro.  Il 72,8% degli acquisti, infatti, avviene nelle librerie di catena, ma decrescono quelle a conduzione familiare e crollano le vendite di libri nella GDO.

Nonostante l’aumento dell’e-commerce – trend in crescita dal 2010 – che occupa il 16,5% del mercato (13,9% nel 2015), il libro di carta mantiene alta la sua posizione e segnali positivi nei suoi confronti arrivano sia a livello europeo sia a livello internazionale: Regno Unito + 2,5%, Usa + 3,3%.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *