San Gottardo. La galleria più lunga del mondo

tunnel all'internoCon  un anno di anticipo rispetto al previsto, l’1 giugno 2016 s’inaugura la galleria più lunga del mondo, il tunnel ferroviario del San Gottardo, 57 chilometri da percorrere in treno ad alta velocità in circa 20 minuti, costruita sotto 2.3000 metri di roccia.

I treni che vi percorreranno, potranno raggiungere una velocità massima di 250 Km/h, collegheranno Zurigo con Milano in 2 ore e 40 minuti, con un risparmio di tempo, rispetto all’attuale, di 1 ora e 30 minuti.

I  lavori della galleria sono iniziati nel 1999, affidati all’AlpTransit San Gottardo Sa, società controllata dalle Ferrovie Federali Svizzere, ha visto nella sua fase progettuale la collaborazione dell’ingegnere italiano Giovanni Lombardi. L’opera complessiva ha richiesto in investimento di 12, 5 miliardi di franchi.

La galleria di base del San Gottardo è costituita da due canne a binario unico lunghe 57 km. Le canne sono collegate fra loro da cunicoli trasversali ogni 325 metri. Se si contano anche tutti i cunicoli di collegamento e di accesso, e, i pozzi, la lunghezza complessiva del sistema di gallerie è di 152 km, unisce Erstfeld a nord con Bodio al sud.

Per accelerare i tempi di costruzione,  sono state costruite 5 gallerie di accesso (Erstfeld, Amsteg, Sedrun, Faido e Bodio), per permettere che i lavori iniziassero e avvenissero simultaneamente nei 5 siti.

Strappa il primato alla galleria  ferroviaria giapponese Seikan  lunga 53 chilometri, di cui 23,3 km del tracciato sotto il livello del mare.

La poderosa opera ingegneristica, oltre al primato della lunghezza, rappresenta il primo percorso pianeggiante che attraversa una grande catena montuosa, nello specifico, le Alpi, ed è il più profondo mai costruito: con i suoi 2.300 metri al di sotto è pari alla profondità delle miniere, priva di ventilazione, la temperatura del tunnel raggiunge i 46*C.

La galleria di base del San Gottardo entrerà a regime a dicembre 2016. In attesa dei collaudi, da agosto sarà possibile visitarla con un treno speciale che vi farà vivere un’esperienza unica. La ferrovia di base ad alta velocità, non sostituirà la vecchia tratta, famosa al mondo perché in grado di offrire affascinanti scorci panoramici sulle Alpi. E chi potrà permettersi di viaggiare “con lentezza” potrà continuare ad attraversare il Gottardo godendo del suggestivo  spettacolo della natura dell’altra montagna. .

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *