Doppia laurea o double degree. Verso il passaporto mondiale del medico

Doppia laurea o double degree in Medicina e Chirurgia valida per esercitare la professione sia nell’UE sia negli Stati Uniti. Questo è il traguardo raggiunto dall’accordo siglato a Roma l’11 novembre 2018 tra l’Università Cattolica del Sacro Cuore-Fondazione Policlinico Gemelli della capitale e la Thomas Jefferson University di Filadelfia (Usa).

Frutto di una relazione ventennale tra i 2 Atenei e i relativi sistemi sanitari, l’accordo formalizza le basi gettate nel Memorandum d’Intesa oltre un anno fa, costruito attraverso il lavoro dei membri delle rispettive facoltà tra i quali, come cita il sito della Jefferson, i dottori Joseph Gonnella e Ignazio Marino e l’allora console generale italiano a Filadelfia, Andrea Canepari, oggi ambasciatore a Santo Domingo.

Come si legge nella nota ufficiale diramata in occasione dell’incontro, si tratta del primo accordo del genere firmato in Italia e, in prospettiva, di “un passo importante verso il passaporto mondiale del medico di cui si sente tanto l’esigenza”.

Il corso universitario denominato Jefferson/Ucsc ‘3plus3’ Program, in estrema sintesi implica per gli studenti la frequentazione dell’università suddivisa in 3 anni in Italia e 3 negli Stati Uniti: un percorso alla fine del quale conseguiranno, appunto, una Laurea in Medicina e Chirurgia riconosciuta nei 28 Stati dell’Unione Europea e nei 50 USA.

Oltre alla formazione medica l’accordo prevede programmi di ricerca congiunti con lo scambio degli studenti dei corsi nelle 2 Università per esperienze cliniche della durata di un mese (Clinical Rotation) o periodi di 2 mesi dedicati alla ricerca (Research Rotation). Scambio di studenti esteso anche agli studenti dell’Università Cattolica di Milano e la Philadelphia University.

E posto che il “futuro dello ricerca è globale”, I’interazione dell’indagine scientifica tra i 2 Atenei e la Fondazione Policlinico Gemelli vedrà “confluire casistiche e finanziamenti” che includono ogni tipologia d’indagine “che generi diritti di brevetto, copyright e altri diritti di proprietà intellettuale. Sarà parte attiva anche il Clinical Trial Center della Fondazione”.

 

Fotografia: Roma, 11 novembre 2018, foto di gruppo dei protagonisti dell’accordo tra  l’Università Cattolica del Sacro Cuore-Fondazione Policlinico Gemelli e la Thomas Jefferson University

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.