YouPol, l’app della Polizia per denunciare in tempo reale bullismo e spaccio di droga

YouPol è la prima applicazione elaborata dalla polizia di stato, per denunciare in tempo reale con segnalazioni scritte o attraverso registrazioni anonime, allegando link, fotografie, siti web e video, atti di bullismo e spaccio di droga. L’applicazione consente di mettersi in contatto con la centrale operativa della Polizia: l’invio di materiale in allegato permette di velocizzare le indagini.

Youpol è stata creata specialmente per i ragazzi, per denunciare episodi di bullismo o di spaccio di stupefacenti di cui si è testimoni diretti o di cui si ha notizia attraverso link, pagine web, ricezione di messaggi o informazioni orali etc.
Tra le opzioni possibili dell’app, troviamo anche la possibilità di fare una chiamata di emergenza attraverso di un pulsante rosso con la scritta ‘chiamata di emergenza’ che mette l’utente in contatto diretto con la sala operativa della Questura in cui si trova il dispositivo della georeferenziazione che permette di individuare all’istante il mittente della chiamata e il luogo in chi si trova.

YouPol si scarica gratuitamente sui propri dispositivi (smart-phone e tablet) accedendo alle piattaforme Apple Store, per i sistemi operativi IOS e Play Store per i sistemi operativi Android. Pensata soprattutto per i ragazzi è, naturalmente, a disposizione di tutti i cittadini.  Sostituisce il sistema degli sms, ormai ritenuto superato e mai molto usato dai giovani.

Attiva dal novembre 2017 a Roma, Milano e Catania, in questi giorni l’app è stata lanciata a Venezia e a Napoli.

Dall’autunno scorso a oggi, sono circa 20mila i download effettuali dagli utenti Apple e Android e quasi 300 le segnalazioni pervenute alle sale operative delle Questure di Roma, Catania e Milano.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *