Prevenzione possibile. La salute al femminile. Al via il tour dell’ambulatorio mobile

Prevenzione possibile. La salute al Femminile  è un ambulatorio mobile in partenza da Napoli l’8 marzo 2018, in occasione della Festa della donna e in concomitanza con il XVI Congresso nazionale Siprec (Società italiana per la prevenzione cardiovascolare), ospitato dalla città partenopea.

Con il motto  mai aspettare per modificare i propri fattori di rischio, l’ambulatorio itinerante percorrerà  6mila chilometri per fare tappa in 31 città italiane, dal Nord al Sud e terminerà il suo viaggio il 26 giugno 2018.

In ogni città  l’ambulatorio stazionerà per 2 giorni e le donne potranno usufruire gratuitamente  di una visita di 20 minuti, nel corso della quale il medico, oltre ad offrire un consulto,  svolgerà la misurazione di alcuni parametri utili ad effettuare una valutazione preliminare del rischio cardiovascolare e osteoporotico con la misurazione di: peso corporeo, girovita, pressione arteriosa, frequenza cardiaca (ECG), colesterolo, saturazione di ossigeno, densità ossea (MOC ovvero Mineralometria Ossea Computerizzata).

L’ambulatorio itinerante si recherà nelle seguenti città, riportate in ordine di data:
 Napoli (8-9 marzo), Cuneo (12-13 marzo), Imperia (19-20 marzo), La Spezia (22-23 marzo), Trapani (26-27 marzo), Siracusa (29-30 marzo), Messina (3-4 aprile), Reggio Calabria (6-7 aprile), Crotone (9-10 aprile), Matera (12-13 aprile), Lecce (16-17 aprile), Foggia (19-20 aprile), Salerno (23-24 aprile), Caserta (26-27 aprile), Latina (1-2 maggio), Viterbo (4-5 maggio), Spoleto (7-8 maggio), Grosseto (10-11 maggio), Livorno (14-15 maggio), Arezzo (17-18 maggio), Ancona (21-22 maggio), Parma (24-25 maggio), Rovigo (28-29 maggio), Rimini (31 maggio- 1 giugno), Vicenza (4-5 giugno), Trento (7-8 giugno), Cremona (11-12 giugno), Pavia (14-15 giugno), Como (18-19 giugno), Asti (21-22 giugno), Novara (25-26 giugno).

Le malattie cardiovascolari provocano il 48,4 delle morti femminili in Italia (soprattutto le patologie cerebrovascolari e ischemiche del cuore) a cui seguono, con una notevole differenza, le patologie tumorali con il 23,8%, oltre al 27,8% per altre malattie. Dati che più delle parole, fanno comprendere l’importanza della prevenzione.

Il progetto Prevenzione possibile. La salute al femminile è finanziato dalla Mylan, con il patrocinio di Siprec, Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale), Federfarma (Federazione nazionale unitaria titolari di farmacia) e Federfarma-Sunifar.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito prevenzionepossibile.it 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.