Il Bar al buio su 4 ruote, per comprendere come si vive senza vedere

il-bar-al-buio-su-4-ruote-per-comprendere-la-vita-dei-non-vedentiIl Bar al buio su 4 ruote, per far comprendere ai normodotati cosa significhi affrontare la vita quotidiana per i non vedenti.

L’iniziativa, Dark on the road, appartiene alla Cooperativa Sociale IRIFOR del Trentino Onlus, incentrata sulla riabilitazione delle persone non e ipo vedenti.

Il Bar al buio su 4 ruote, autentico bar itinerante, con design all’avanguardia e che può ospitare fino a 36 persone sedute, grazie ad una tecnologia avanzata è attrezzato in modo che nell’oscurità più completa a lavorarvi sono i non e gli ipo vedenti ai quali i clienti normodotati vi si affidano completamente e, non potendo usare la vista, riscoprono gli altri sensi e, anche se solo per il tempo di una consumazione, possono immedesimarsi nei non vedenti e nel loro modo di vivere.  Allo stesso tempo i normodotati possono riscoprire la potenzialità degli altri sensi, spesso sottostimati e passare dal ruolo a loro consueto di essere accompagnatori, ad essere accompagnati.

Il Bar al buio su 4 ruote ha sostato a Roma davanti alla Camera, a Piazza Montecitorio.

Il presidente della Camera, Laura Boldrini, ha visitato il bar e, vissuto l’esperienza sensoriale, ha preso nota delle esigenze della condizione di vita dei non e ipo vedenti, e ha espresso l’urgenza che la legislazione adegui le norme alla loro realtà. Inoltre ha promesso che si recherà a Trento per sostenere, anche individuando uno sponsor, e far conoscere  questa “istruttiva iniziativa” a livello nazionale.

Per saperne di più

Cooperativa Sociale irifor del Trentino Onlus

Dark on the road

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.