Eredità sostenibile. Una settimana di riflessione e azione

Tram della città di Portland

Tram della città di Portland

C’è bisogno urgente di cambiamenti radicali se volgiamo evitare la collisione tra esseri umani e mondo naturale, a cui il nostro comportamento ci sta portando. (Davide Suzuki, “L’eredità).

Alla sua XIV edizione, dal 16 al 22 settembre 2016, si svolge la Settimana europea della mobilità sostenibile che quest’anno è focalizzata sul tema La mobilità intelligente e sostenibile – un investimento per l’Europa.

La settimana della mobilità europea rappresenta una campagna “verde” nata per sensibilizzare i governatori delle città e gli stessi cittadini alla mobilità alternativa.

Le pubbliche amministrazioni dei paesi svolgono un ruolo centrale nella pianificazione e strutturazione di mezzi pubblici in grado di sostenere il traffico quotidiano della gente che spesso ricorre al mezzo privato non per spirito individualistico, incurante del benessere ambientale, ma per un sistema pubblico non particolarmente attento alle necessità dei cittadini.

Sempre più si parla di Mobility Manager, figure dirigenziali che, all’interno degli enti statali, hanno il compito di attivare e diffondere iniziative legate alla mobilità sostenibile, analizzando le buone pratiche a livello nazionale ed europeo così da riprodurle in modo efficace ed effettivo.

La “presa in carico” di buone pratiche si configura come un diritto-dovere per gli uomini e donne del servizio pubblico. A tale proposito ricordiamo il documentario di Michael Moore Where to invade next che, in modo ameno e leggermente provocatorio, configura un paese ideale che fa tesoro delle eccellenze pubbliche e private dei paesi europei.

Fai la prima mossa

Oltre alle pubbliche amministrazione, in questa settimana sono invitati anche i singoli cittadini a mostrare idee o progetti rivolti al potenziamento di una società che rispetta l’uomo e l’ambiente. Una città sostenibile lo è in ogni sua piega non soltanto a livello ambientale.

Chiunque desideri promuovere un’idea sostenibile di mobilità urbana può registrarsi sul sito della manifestazione nella sezione MOBILITYACTION. Qualora si decida di collaborare con i propri vicini, o come imprenditori/datori di lavoro si voglia intraprendere una precisa azione per incoraggiare i propri dipendenti all’uso dei mezzi pubblici, si ha la possibilità di condividere i propri progetti nell’ambito della “comunità sostenibile”.

Anche le istituzioni educative sono chiamate all’appello “green”. Nella capitale per esempio, l’Università Roma Tre dedica il16 Settembre 2016 alla Giornata del Mobility Manager. Tra gli interventi Tecnoscienza vs Ecosofia, L’umanità a un punto di svolta, il messaggio dell’enciclica Laudato sì, – Mario Carmelo Cirillo, Ispra; Euromobility – buone Pratiche di Mobility Manager Scolastico – Lorenzo Bertuccio, Direttore scientifico Euromobility. Inoltre, avrà luogo la presentazione del Car Sharing Elettrico Enel – Roma Tre e si parlerà dell’E-go car sharing”, un servizio a 4 ruote 100% elettrico rivolto a studenti, docenti e personale amministrativo dell’ateneo.

Idee e progetti che ci auguriamo siano un terreno di cultura e non una mera dichiarazione di intenti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.