Concessa la legge Bacchelli a Riccardo Orioles

Riccardo Orioles 2La Presidenza del Consiglio dei Ministri il Fondo per gli interventi a favore di cittadini illustri che versino in stato di particolare necessità ha concesso la pensione Bacchelli al giornalista Riccardo Orioles, per alti meriti civili.

Come i nostri lettori ricorderanno, Luca Salici aveva lanciato la petizione online, ripresa e rilanciata anche da abbanews.

Attraverso il suo profilo Facebook Riccardo Orioles ha ringraziato le istituzioni, scrivendo fra l’altro: “ Nel ringraziare tutte le istituzioni che hanno voluto riconoscere un che di buono negli anni del mio lavoro, vorrei sottolineare che questo lavoro non è mai stato individuale e solitario, ma umile e collettivo. Il riconoscimento non va dunque a un qualche grande e superbo autore, ma a una scuola di buoni artigiani, utili al popolo e scomodi per il potere, a cui mi onoro di aver partecipato… ”.

Riccardo Orioles oggi vive a Milazzo, sua città natale, con una pensione di vecchiaia che non gli consente di continuare le cure per le sue patologie cardiache e gli acciacchi dovuti all’età. La sua carriera – vissuta da scrittore e giornalista con la “schiena dritta” – purtroppo non gli ha riconosciuto una pensione degna di questo nome: Riccardo ha ottenuto contributi pensionistici solo per quattro anni di lavoro.

 Riccardo, dal 6 gennaio 1984 ad oggi lavora per formare nuove generazioni di giornalisti: da Nord a Sud dell’Italia centinaia di cronisti, direttori e redattori di varie testate hanno trovato in lui un maestro della professione, della deontologia, dell’inchiesta. Soprattutto antimafia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *