A dicembre la famiglia Regeni incontrerà la procura egiziana

consegnati-alla-procura-di-roma-i-documenti-di-giulio-regeni-ritrovati-dalla-polizia-egiziana-il-24-marzo-2016

Un comunicato congiunto della procura di Roma e della procura generale egiziana emanato l’1 novembre 2016 informa sull’incontro tra le due procure avvenuto al Cairo e che nel corso del quale sono stati discussi “gli ultimi sviluppi investigativi ed hanno rinnovato l’impegno a continuare la loro proficua collaborazione nel comune intento di assicurare giustizia alla vittima”.

Nell’incontro è stato stabilito che la procura generale egiziana verrà a Roma il prossimo dicembre per un nuovo approfondimento e in quell’occasione ci sarà l’incontro tra la famiglia Regeni e la procura generale egiziana. Così come avverrà la consegna e scambio di successivi documenti riferenti all’indagine richiesti dalle reciproche rogatoria.

Invece nel corso del confronto di questi giorni, prosegue la nota, sono stati consegnati alle autorità italiane gli effetti di Giulio Regeni ritrovati il 24 marzo scorso. Gli effetti comprendono il passaporto, 2 tesserini universitari e il bancomat del ricercatore friulano.
La delegazione italiana della procura di Roma era guidata dal pm Sergio Colaicco.

Per saperne di più:  Per mio fratello, per il mondo intero

4500 professori firmano una petizione per Giulio Regeni. Dibattito da aprire all’interno dell’Accademia

Giulio Regeni. Aspettando il 5 aprile in nome di tutte le sparizioni

Morte Giulio Regeni, fallisce il vertice di Roma

L’eco internazionale di Giulio Regeni

Verità per Giulio Regeni – Stop alla Cooperazione Militare con l’Egitto

Senato. Approvato Emendamento Regeni

Giulio Regeni. Svolta inaspettata delle indagini

Concluso il II vertice di Roma sul caso Regeni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.