Categoria: Tesi

0

Endometriosi. I nostri limiti. Le nostre risorse

Il presente studio scientifico “Un’ipotesi bioenergetica sull’endometriosi” intende far conoscere tale malattia e legittimare il dolore che molte donne avvertono durante il ciclo e l’ovulazione. Aiutare, per quanto possibile, ad approfondire le cause del dolore che spesso porta ad allettarsi, oltre alle difficoltà di relazione, soprattutto con il proprio partner. Chi si occupa di bioenergetica lavora con il corpo e dovrebbe,prima di tutto sentire, che le nostre storie e i nostri traumi sono inscritti fuori e dentro il nostro corpo.

0

Apprendistato. Leva strategica nel mercato del lavoro

L’apprendistato è spesso invocato da aziende, governo, enti locali, ma effettivamente come viene applicato? Si tratta di una politica attiva del lavoro per le giovani generazioni o un ginepraio di norme burocratica che arresta anziché favorire l’inserimento dei giovani? Nell’ambito della crescente necessità di formazione e lavoro correlato, in un panorama occupazione, particolarmente mortificato, l’apprendistato riveste un ruolo di pregnante attualità ed è stato infatti oggetto di numerosi interventi formativi.

0

Sulle tracce di Peiper, traduttore di Lope de Vega

Nel 1956, la casa editrice polacca Czytelnyk pubblica l’opera teatrale, Pies Ogrodnika, versione in lingua polacca della commedia del drammaturgo spagnolo Lope de Vega, El Perro del hortelano (Il cane dell’ortolano). La traduzione è ad opera di Tadeusz Peiper, critico teatrale e letterario. Le sue recensioni teatrali dimostrano una profondità intellettuale e artistica non comune. Chi è quindi, questo giornalista e critico letterario polacco che alla fine degli anni Quaranta traduce la commedia di Lope de Vega?

0

Made in Italy. Sostenibilità e tracciabilità per un’innovAzione socio-culturale e aziendale

Sostenibilità e tracciabilità sono due termini che evocano un sistema socio-produttivo sano e legale. Una scelta coraggiosa e rivolta al “presente-futuro” quella di Veronica Allegrini, dottoranda presso il dipartimento di Management e Diritto dell’Università Tor Vergata di Roma, che per la tesi Sostenibilità e tracciabilità nelle filiere del made in Italy: il caso della filiera moda (relatore Prof. Hooman Banihashemi) ha ricevuto il premio “Alfredo Canessa”per la Moda e il Made in Italy nell’ambito del Comitato Leonardo.