Categoria: pubblicazioni

0

Russamento. Molto di più di un fastidioso disturbo

Il semplice abituale russamento può essere un campanello d’allarme e costituire il sintomo di una patologia vera e propria, la cosiddetta Sindrome delle Apnee nel Sonno (OSAS – acronimo del termine inglese Obstructive Sleep Apnea Syndrome), con conseguenze plurime sulla qualità di vita delle persone e che può provocare malattie severe. Per questo è stato chiesto d’inserirlo nei LEA

0

Sport in età pediatrica. Per contrastare le infezioni

Anche virus e batteri si allenano, ma lo sport in età pediatrica rafforza il sistema immunitario e contrasta le infezioni. Otiti, infezioni respiratorie e micosi: i falsi miti legati allo sport e sfatati dall’Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici

0

La notte di ricercatori sotto la stella Cometa

Sono oltre 100 le città italiane che ospiteranno, il 27 settembre 2019, la nuova edizione della Notte Europea dei Ricercatori: migliaia di ricercatori incontreranno migliaia di persone nelle piazze, nelle università e negli istituti di ricerca. I 9 progetti italiani sostenuti dalla Commissione Europea

0

Il clima, la scienza e i bambini che si appellano alla Corte dei diritti per l’infanzia

I Rapporti del comitato scientifico sulla crisi climatica delle Nazioni Unite tracciano il futuro del Pianeta sotto ogni suo aspetto. Sono i punti di riferimento degli adolescenti del movimento Fridays for Future i quali accanto ai bambini presentano una denuncia ufficiale al Comitato delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia per protestare contro la mancanza di azione da parte dei governi di fronte alla crisi climatica

0

Gli asfalti ecocompatibili. Duraturi e antirumore

Sono già realtà gli asfalti di ultima generazione, in grafene in grado di durare nel tempo o con gomma riciclata contro l’inquinamento acustico, realizzati grazie alla ricerca e all’alta tecnologia, allo spirito imprenditoriale italiano e all’UE

0

Sperimentato sull’uomo l’ idrogel che ripara i danni del cuore

Superata con successo la 1° delle fasi degli studi sperimentali sull’uomo dell’idrogel iniettabile che mira a riparare i danni provocati dall’insufficienza cardiaca e ripristinare la corretta funzione dell’organo anche in pazienti che hanno subito un infarto. Studio clinico dell’Università della California San Diego