Categoria: mondi e orizzonti

0

Clima. Greta Thunberg interviene al Parlamento Europeo

Per Greta Thunberg è giunto il momento di affrontare il Parlamento Europeo. Il 21 febbraio 2019, l’attivista sedicenne svedese che nell’arco di poche settimane è diventata famosa in tutto il mondo per la sua campagna sul clima, interverrà insieme al presidente Antonio Tajani. Prima prenderà parte alla marcia organizzata del movimento ‘Youth for Climate’ alla quale si prevede una partecipazione di circa 11mila giovani

0

Il “Grand Tour” di Reggie Khumalo per l’identità artistica e culturale dell’Africa

Reggie Khumalo è un poliedrico artista sudafricano che dal 2017 attraversa in motocicletta l’Africa. Arriverà in Europa, ad Amsterdam, dove la prossima estate l’aspetta una personale dei suoi quadri. Dipinge e macina chilometri per conoscere e far conoscere l’arte della sua terra e per sovvenzionare progetti solidali, sorretto dall’etica ubunto

1

Il giorno del ricordo. Memorie condivise per un dialogo europeo

Il 10 febbraio, si celebra in Italia Il Giorno del ricordo, per commemorare la tragedia delle vittime delle foibe nel secondo dopoguerra. Il convegno che si è svolto presso il liceo Aristotele di Roma, ex convitto femminile del Quartiere Giuliano-Dalmata, testimonia come passato e presente contribuiscono ad edificare la “nostra Europa” in un’ottica di collaborazione e non di antagonismo.

0

Una scultura di cannucce di plastica per la salvezza delle acque vietnamite

‘La separazione del mare dalla plastica’, la monumentale scultura alta oltre 3 metri, realizzata con il riciclo di 160mila cannucce di plastica, esposta (fino al 24 marzo 2019) in un centro commerciale di Ho Chi Minh (ex Saigon), realizzata dall’artista cino canadese Benjamin Von Wong, per richiamare l’attenzione sul problema della plastica marina. Nei fiumi e nei canali della ex-Saigon si è stata rilevata una concentrazione di microplastiche mille volte superiore rispetto ai fiumi europei

0

Alla ricerca dell’Europa perduta

Partirà da Milano la tournée europea di Looking for Europe la piece contro i populismi, scritta e interpretata dal filosofo e scrittore francese Bernard Henri Lévy. Una scelta non causale perché dopo Stendhal “c’è un pezzetto di Milano nei cuori di qualunque scrittore francese”

0

Olanda. Urrà! La messa è finita

Ricordate la chiesa di Bethel che per salvare una famiglia armena dall’espatrio aveva dato vita alla funzione ininterrotta fino a quando la domanda d’asilo politico non sarebbe stata riesaminata? Ebbene dopo 96 giorni di messa perpetua, ha vinto la sua battaglia che ha visto l’adesione di 550 pastori di 20 confessioni provenienti da tutta Europa e la partecipazione di volontari da tutta l’Olanda