Categoria: gusti e cultura

0

Caravaggio. Parte dal Palazzo della Meridiana il tour per l’Europa

IL 2019 è un anno importante per la pittura del Caravaggio che viaggerà attraverso l’Europa. La prima mostra a Genova (14 febbraio – 24 giugno) che poi farà tappa ad Amsterdam, a Vienna (assieme a Bernini), a Utrecht e, di nuovo in Italia a Napoli. Nella città della Lanterna il Merisi vi trascorse 3 settimane, ed eccezionalmente, per il suo carattere spigolo e irascibile, furono giorni sereni

0

I 150 anni della Tavola periodica degli elementi. Dalle scienziate misconosciute a Primo Levi

A marzo saranno trascorsi 150 anni dalla pubblicazione del Sistema Periodico e della Tavola Periodica degli Elementi ideata dal chimico russo Dmitrij Mendeleev, un capolavoro scientifico secondo l’Unesco che gli ha dedicato il 2019 e che ci rimanda a tante scienziate misconosciute e al nostro grande Primo Levi

0

Le ragazze iperrealiste di Leng Jun

Leng Jun è un artista cinese famoso per i suoi dipinti e disegni iperrealisti. Eppure le sue giovani figure femminili ci raccontano una realtà idealizzata, protagoniste di un mondo serenamente elegante, dicono i critici, i cui sguardi pongono un confine ben preciso con la brutalità che ci circonda. D’altronde per Jun è questo il compito dell’arte e, quando ci riesce, lo svolge in modo perfetto

0

Palestinesi ed israeliani. Mostra d’autore sulle relazioni umane

La mostra ‘I to Eye’ all’Israel Museum di Gerusalemme esplora i rapporti umani e la loro evoluzione nell’era tecnologica. Ed ecco l’installazione di Daniel Landau che ripropone il tema della pace con la collaborazione di due famiglie, una palestinese e l’altra ebraica. O le cabine di Eiant Amir con le quali è impossibile sfuggire all’autenticità del confronto. E il quesito di base: l’iperconnessione ci fa sentire meno soli?

0

Ricordando Giordano Bruno e il libero pensiero

Il 17 febbraio 1600 moriva arso vivo a Roma, il filosofo Giordano Bruno, condannato al rogo per eresia dal Tribunale della Santa Inquisizione e ogni anno i sostenitori del libero pensiero nello stesso giorno lo commemorano sotto la statua che lo raffigura nel luogo dove morì, Piazza Campo de’ Fiori. Una statua la cui realizzazione è una storia nella Storia che non perde il sapore dell’attualità