Categoria: gusti e cultura

0

La favorita. Il miglior film europeo 2019

La favorita del regista Yorgos Lanthimos trionfa all’European Film Awards 2019, con quattro riconoscimenti tra i quali all’attrice protagonista, Olivia Colman già vincitrice dell’Oscar e del Golden Globe. Nessun premio per il nostro Il traditore, di Marco Bellocchio che però continua la sua corsa verso l’Oscar. Seguono tutti i vincitori dell’EFA2019 la cerimonia di premiazione si è svolta a Berlino

0

I primi cento anni del profeta Asimov

Il 2 gennaio 2020 saranno trascorsi cento anni dalla nascita di Isaac Asimov, biochimico, grande scrittore di fantascienza e seguitissimo divulgatore di argomenti scientifici che già negli anni Quaranta del Novecento fissò un insieme di regole che dovevano governare il rapporto uomo – macchina intelligente.. Aveva intuito con decenni di anticipo l’esigenza della roboetica

0

Parigi segue il ritmo con l’arte di Maria Lai

In occasione del centenario della nascita di Maria Lai (Ulassai 1919 – Cardedu 2013), l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi porta l’arte relazione della grande artista sarda, nella capitale francese con la mostra ‘Maria Lai .Seguite il ritmo’. che prende il titolo dall’insegnamento di Salvatore Cambosu che all’artista sarda ripeteva “Non importa se non capisci. Segui il ritmo”. La Lai, su questo principio ha sviluppato la sua produzione artistica dal forte accento poetico e sociale

0

La digitalizzazione dei manoscritti dello Yemen

Le biblioteche private dello Yemen racchiudono un corpus di 50mila codici, costituendo, a oggi, il più grande e importante insieme di manoscritti arabi non esaminati al mondo. I testi in questione sono manoscritti composti, copiati, studiati e conservati dagli studiosi di Zaydi dal X secolo a oggi. Per salvare questo grande patrimonio e renderlo accessibile a tutti è iniziata la sua digitalizzazione. In Italia se ne occupa l’Accademia dei Lincei

0

Fratello Sole e sorella Luna secondo gli aborigeni delle Isole Canarie

Le strutture architettoniche monumentali chiamate Los soles de Tejate coincidono con il transito solare degli equinozi astronomici e con il ciclo lunare. Costruendole, gli aborigeni delle Canarie hanno voluto rappresentare il sole e la luna. Questa è la conclusione della ricerca presentata alla XVIII Jornadas de Estudios sobre Fuerteventura y Lanzarote.