Categoria: diritti e costumi

0

Mamme per la pelle, contro il rapido aumento delle discriminazioni e aggressioni razziste

Mamme per la pelle è l’associazione di mamme adottive di bambini che corrono i rischi di essere oggetto di discriminazione razziale; vittime potenziali di scherno e bullismo, oggi ma soprattutto quando saranno più grandi, come accade ultimamente e sempre più frequentemente ai giovani non bianchi adottati anni fa e che oggi, con il rapido aumento del sentimento razzista in Italia, temono anche di prendere un mezzo pubblico

0

Un venerdì per il futuro del Pianeta. Sciopero degli studenti di 40 scuole britanniche

Giunge in Gran Bretagna la campagna ‘School strike for climate’ lanciata dalla giovane svedese Greta Thunberg. Sono migliaia gli studenti che venerdì 15 febbraio 2019 salteranno 3 ore di lezioni per partecipare allo sciopero sostenuto da 40 istituti scolastici del Regno Unito per chiedere l’applicazione immediata di misure contro il cambiamento climatico

0

Tempi moderni per l’editoria cartacea

Dati della grande editoria statunitense registrano l’incremento della vendita dei libri cartacei a discapito degli e-book. Come avviene con i cellulari che si preferiscono ‘dump’, senza Internet, così si torna al libro “fisico”. Segnali positivi che offrono spunti per idee in movimento anche per l’industria italiana, nonostante le sue difficoltà, e che confluiscono nel DDL sostenuto dal dicastero della Cultura

0

Ictus. Osserva Riconosci Intervieni

A come “anticoagulanti”, F come “fibrillazione atriale”, I come “ictus cerebrale”, M come “monitoraggio cardiaco”. Sono 33 le parole inserite nel Glossario creato per dare vita alla campagna di informazione online “Indovina l’Ictus. Osserva, Riconosci, Intervieni”, progetto realizzato da A.L.I.Ce. Italia Onlus, Associazione per la lotta all’ictus cerebrale, in collaborazione con Medtronic.

0

Giornata mondiale della Sindrome di Asperger 2019

Un convegno che tratterrà la connessione tra la creatività e nuerodiversità e una mostra con i disegni di Flavio Lucchini le cui vendite finanzieranno il progetto autistico-artistico. Accade a Milano il 17 febbraio. Mentre a Lucca le associazioni no profit del settore organizzano eventi per sensibilizzare sulla spettro. A Bologna un libro affronta la diagnosi tardiva e nel Regno Unito fanno i bilanci dei primi 10 anni dell’autism act

0

Le armi ad aria compressa sono realmente a bassa capacità offensiva?

La vendita delle armi ad aria compressa è libera. Non necessitano di denuncia e se ne possono detenere in numero illimitato. In Italia è prevista una potenza massima, ma in alcuni Paesi dell’UE il limite non c’è e sono molto facili da modificare. E, pur essendo considerate armi a bassa capacità offensiva, come è già accaduto, possono provocare ferite letali