Autore: Paola Gatti

0

Distopia e discorso utopico

Dal concetto di utopia, il lavoro si propone di investigare alcuni orientamenti interpretativi volti ad offrire un’immagine negativa dell’utopia. L’indagine è svolta attraverso la disamina delle maggiori opere della distopia contemporanea: Noi di Evgenij Zamjatin, Il mondo nuovo di Aldous Huxley, 1984 di George Orwell e lo studio comparato di importanti utopie del Cinque e Seicento italiano: Il mondo savio e pazzo di Anton Francesco Doni, La città felice di Francesco Patrizi da Cherso, La repubblica immaginaria di Ludovico Agostini e La repubblica di Evandria di Ludovico Zuccolo –, finora note esclusivamente ad un esiguo numero di specialisti.