Autore: Maria Teresa Sanguineti

0

Giorgio Bassani: quattro amici al bar…

Giorgio Bassani alla maturità e i ricordi di una giovinezza esemplare riaffiorano. Ben venga riportato alla conoscenza dei giovani quello spaccato di vita degli anni ’30 e ’40 perché se vogliamo scrivere la nostra di storia dobbiamo sempre partire da quella che è stata la vita dei nostri padri. Viva la maturità nel suo senso più ampio

0

Tabarchino. Perché io sono nato nel Mediterraneo

In momenti in cui l’Europa sembra avere smarrito il senso comune della storia, il Mediterraneo ce lo ricorda. Le città di Calasetta e Carloforte hanno chiesto all’Unesco che sia riconosciuto come bene immateriale dell’umanità l’epopea tabarchina. Era il 1500 quando una famiglia genovese…

1

Anile Tonella. L’importanza del ricordo di una vita da minatore emigrato

Alla fine degli anni ’40, il ventenne Anile Tonella lasciò l’Italia per andare in Belgio a lavorare in miniera. Una vita d’inferno alla quale Anile seppe resistere e volgere al meglio. Di più, con la miniera creò un rapporto imperituro che lo portò nelle scuole per illustrare ai ragazzi la vita nelle miniere e sul set cinematografico, come attore in un film di Eric Barbier

0

Qumran. Continua il fascino della scoperta

Nuove camere e nuovi frammenti ritrovati nella falesia rocciosa a nord di Qumran. La stessa dove sono stati ritrovati gli scritti, noti come Rotoli del Mar Morto, che contengono versioni della vita di Gesù diverse dai Vangeli canonici. Su questo punto che la comunità scientifica internazionale deve trovare l’accordo

0

Tempo e sentimento. La mia primavera

Nell’ambito della rubrica “Tempo e Sentimento” presentiamo il racconto breve “La mia primavera” di Maria Teresa Sanguineti. Un’istantanea di pensieri e sentimenti scaturiti con vigore dagli odori e profumi tipici della primavera; la stagione del risveglio, della speranza, della nostalgia, del ricordo, della mestizia, della gioia sottile e del desiderio di futuro