Autore: Leone De Angelis

India - annullato il triplice Talaq manifestazione 0

Talaq, talaq, talaq e non mi ripudi più

In India la Corte Suprema ha dichiarato incostituzionale la pratica del triplice talaq che consente agli uomini musulmani, con il solo pronunciarlo, di ripudiare la moglie. Una vittoria per migliaia di donne musulmane indiane che da anni lottano per la sua abolizione. Ora è necessario che la sentenza diventi legge.

European Inventor Award - foto di gruppo 0

A Venezia l’European Inventor Award 2017

Per la prima volta in Italia, precisamente a Venezia, si è svolta la cerimonia di assegnazione degli “European Inventor Award” che coinvolge inventori di tutto il mondo. Tra i vincitori, l’immunologo Rino Rappuoli.

Jo Cox 0

In ricordo di Jo Cox. Perché noi siamo più forti

Il 16 giugno 2017 è il primo anniversario della morte di Jo Cox, la deputata laburista e attivista dei diritti delle minoranze, uccisa in strada durante la campagna elettorale della Brexit, da un’attivista dell’estrema destra. Ricordarla è un inno alla pace e all’unione.

Residenti europei in UK 0

L’incertezza dei 3 milioni di cittadini europei nel Regno Unito

The 3 milion, l’associazione creata dai cittadini europei residenti in Gran Bretagna a tutela dei loro diritti di cittadini che vedono minacciati dall’indomani della Brexit. Rappresentanti dell’associazione recatesi al Parlamento europeo hanno denunciato l’aggravarsi delle discriminazioni e la necessità urgente di un accordo ad hoc tra il Regno Unito e l’UE a salvaguardia dei loro diritti e di quelli dei britannici residenti in Europa

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino 0

Il CSM fa cadere il segreto sugli atti di Giovanni Falcone

Il Consiglio Superiore della Magistratura ha deciso di togliere il segreto e pubblicare on line tutti gli atti concernenti Giovanni Falcone, compresi quelli riguardanti il complesso rapporto che il giudice ebbe con lo stesso CSM. La pubblicazione degli atti, il 22 maggio 2017, vuole rendere onore alla memoria delle stragi di Capaci e di via D’Amelio, delle quali quest’anno ricorre il 25° anniversario. E che rientrano nel periodo mafioso-terroristico degli anni 1992 e 1993. Anni che probabilmente hanno consumato il nostro destino e dai quali stiamo ancora aspettando una risposta.