Autore: A cura di A. Rossi

0

La mappa ritrovata racconta la storia degli Armeni

La Tabula Corographica Armenica, mappa dei luoghi sacri dell’Armenia risalente al 1691, dopo 3 secoli di oblio è tornata alla luce grazie alla studiosa Gabriella Uluhogian. Attualmente è in fase di restauro per mano di Melania Zanetti, un lavoro pubblico la cui esecuzione si può vedere da vicino. E a settembre la mappa volerà a New York

0

Il carro di Tutankhamon verso il museo che ospiterà l’intera collezione funeraria

L’ultimo dei 6 carri funerari del famoso faraone Tutankhamon è stato trasportato presso il nuovo museo nella Piana di Giza, non ancora inaugurato e che ospiterà tutto il corredo funerario del faraone bambino: 5.398 pezzi. Una tomba quella di Tutankhamon che continua ad essere oggetto di ricerche approfondite : per continuare a costruire la storia di una famiglia vissuta quasi 4mila anni fa ma che ha superato la damnatio memoriae soltanto nel XIX secolo

0

Elvis Chidera. Una storia del XXI secolo

Elvis Chidera: dalla Nigeria rurale al Mit di Boston. Talento naturale, tenacia e determinazione certamente, ma senza il web Elvis non sarebbe riuscito a realizzare il suo sogno di giovane che, senza lasciare la sua terra, impara si forma e lavora per sé e per lo sviluppo della sua Africa. Una storia del XXI secolo.

0

Il doppio anniversario della Giornata mondiale della salute 2018

Il 7 aprile è la Giornata mondiale della salute che nell’edizione 2018 saluta 2 anniversari: i 70 anni dall’entrata in vigore dell’OMS e a dicembre i 40 anni dall’approvazione della legge italiana 883 che garantisce all’accesso gratuito alle cure per tutti. Un sistema sanitario pubblico considerato tra i migliori del mondo. Ma è ancora così?

0

Mary Cassatt. Un’impressionista americana a Parigi

Mary Cassatt, una delle rare pittrici impressioniste e l’unica statunitense, fu donna libera, indipendente e molto famosa in vita, ma invisa dai critici suoi conterranei. Il tempo ha eclissato il suo nome e la sua influenza artistica. Ora un’importante retrospettiva a Parigi la riscatta dall’oblio e le restituisce l’importanza che merita